Tu sei qui

English for kids

PROGETTO DI LINGUA INGLESE
PROGETTO DI
SPERIMENTAZIONE
SCUOLA DELL’INFANZIA

English for kids

Plesso Ievolella
A. S 2016/2017

Ins.te Francesca La Russa
PREMESSA

L’apprendimento precoce di una lingua straniera, qual è l’inglese, è ormai fondamentale perché in
una realtà multiculturale come la nostra,avvia il bambino alla conoscenza di altre culture, di altri
popoli e al loro rispetto. E’ stato scientificamente dimostrato che, l’età compresa tra i tre e i cinque
anni,  rappresenta  il  periodo  più  proficuo  per  l’apprendimento  linguistico  in  genere  e,  nello
specifico, per l’apprendimento di una lingua straniera. Pertanto, tale progetto di sperimentazione
dell’insegnamento  della  lingua  inglese  nella  scuola  dell’infanzia  vuole  coinvolgere  i  bambini
affettivamente sollecitandoli a esprimersi e a comunicare con naturalezza in questa nuova lingua.
MOTIVAZIONI
Le Indicazioni Nazionali per il curricolo rappresentano il riferimento normativo più recente per le
scuole  dell’infanzia  italiane.  Tale  documento,  che  suddivide  in  cinque  i  campi  d’esperienza,
sottolinea  l’importanza  di  fornire  ai  bambini  occasioni  nelle  quali  essi  possono  apprezzare  e
sperimentare la pluralità linguistica e confrontarsi con lingue diverse. Infatti, i bambini di cinque/sei
anni hanno già acquisito le principali strutture linguistiche e, spesso, durante il contesto quotidiano
hanno  già  “incontrato”  lingue  diverse;  inoltre  se  opportunamente  guidati,  i  bambini  possono
apprendere  in  modo  efficace  una  seconda  lingua  purché  il  contesto  sia  per  loro  motivante  e
l’apprendimento avvenga in modo naturale attraverso attività ludiche. Apprendere primi elementi
orali di una lingua comunitaria, risulta essere un’esperienza molto importante in quanto offre al
bambino un ulteriore mezzo per comunicare e la possibilità di  ampliare la propria visione del
mondo, senza dimenticare che tutti noi siamo inseriti in una società sempre più multiculturale e
multilingue. Nasce così il desiderio di un progetto educativo innovativo, pensato, appositamente,
per i bambini di cinque anni interessati al passaggio nella scuola primaria. Le proposte progettuali
risponderanno ai bisogni di esplorazione, manipolazione, movimento, costruzione e offerte in una
dimensione ludica di trasversalità che facilitino l’acquisizione delle competenze di L2. L’aggancio
all’affettività, all’esperienzialità dei bambini con coinvolgimento emotivo sono elementi motivanti
per esprimersi con naturalezza usando una nuova lingua. Nelle proposte operative sarà privilegiata
la scoperta della sonorità della lingua nella prospettiva comunicativa, riferita in particolare alla
realtà  dei  bambini  e  del  contesto  in  cui  vivono,  fornendo  così  strumenti  per  comprendere, comunicare e relazionare con gli altri
Tale sperimentazione ha dunque motivazioni di ordine pedagogico, sociale e culturale.
Si fa presente che detta sperimentazione trova corrispondenza nel nostro P.T.O.F, che ha tra gli
obiettivi educativi privilegiati per l’appunto la formazione del cittadino europeo nell’ambito di una convivenza democratica.

I BENEFICI per gli alunni:
1. Migliorare le competenze linguistiche e le abilità di comunicazione nella lingua orale, attraverso
l'aumento del tempo di esposizione alla lingua.
2. Aumentare la propria motivazione verso le lingue e le materie non linguistiche apprese.
3. Accrescere l'apertura personale sull’Europa e il mondo.
4. Accrescere la conoscenza interculturale, il rispetto e l’accettazione di altre.

FINALITA’

Sollecitare interesse e curiosità verso l’apprendimento della lingua straniera;

Prendere coscienza di un altro codice linguistico;

Permettere al bambino di comunicare con altri bambini attraverso una lingua diversa dalla propria; 

Incoraggiare alla collaborazione e alla cooperazione tra coetanei e non; 

Arricchire  lo  sviluppo  cognitivo  offrendo  al  bambino  un  ulteriore  strumento  di organizzazione delle conoscenze; 

Favorire un apprendimento significativo e gratificante, attraverso l’utilizzo di tutti i canali sensoriali;

Stimolare l’apprendimento naturale, mediante un approccio ludico; 

Permettere  al  bambino  di  acquisire  maggiore  sicurezza  e  fiducia  nelle  proprie  capacità comunicative.

OBIETTIVI DI APRENDIMENTO

Salutare nei registri informale e formale.

Sapersi presentare.

Eseguire determinati ordini.

Conoscere ed utilizzare correttamente i numeri (da 1 a 10).

Conoscere i principali colori.

Conoscere le stagioni e il clima.

Conoscere alcuni nomi di animali.

Conoscere frutta e verdura.

Saper riconoscere i membri della famiglia.

Riferire azioni che appartengono alla quotidianità dell’alunno.

Conoscere alcuni aspetti culturali del Paese di cui si studia la lingua (la bandiera, luoghi simbolo della cultura anglosassone)

Le principali feste (Il Natale, Il Carnevale, San Valentino, La Pasqua, la festa del papà, la festa della mamma, le stagioni)

TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE

Comprendere messaggi di uso quotidiano; 

Acquisire atteggiamenti di apertura verso culture diverse, per prevenire pregiudizi razziali; 

Sviluppare competenze di comunicazione ed interazione; 

Sviluppare e favorire la capacità di ascolto e di attenzione; 

offrire  ai  bambini  attività  diversificate,  rispettando  stili  e  tempi  di  apprendimento  di ciascuno.

DESTINATARI

Alunni della scuola dell’infanzia di cinque anni di età e 6 alunni anticipatari di quattro anni delle
sezioni H I L M N della scuola dell’infanzia.

MODALITA’ ORGANIZZATIVE
Gli alunni saranno divisi in due gruppi.
Docenti: docente di lingua inglese nella scuola primaria di lingua inglese (docente La Russa),
docenti di sezione della scuola dell’infanzia (Attardo, Caviglia, Schillaci), docente di sostegno (Pitingaro).

TEMPI

un’ora a settimana per gruppo.
sez. I – sez. H lunedì dalle 10.00/10,30 alle 11,00/11,30 (o martedì dalle 9,30 alle 10,30)
sez. L M N Mercoledì dalle 10,00/10,30 alle 11,00/11,30 (o martedì dalle 9,30 alle 10,30)

SPAZI
 Per le attività si utilizzeranno le sezioni dell’infanzia e l'aula comune adibita per le attività ludiche.

SUSSIDI
: flashcards, poster, storyboard, puppets, cd audio, tv, libri, material didattico di vario
genere come album da disegno, cartoncini...

METODOLOGIA
Utilizzeremo per coinvolgere i bambini le strategie seguenti

Cooperative Learning;

Drammatizzazioni;

Attività grafico-pittoriche;

Role play;

Giochi.

VALUTAZIONE E VERIFICA
Le  modalità  di  verifiche  saranno  diverse:   osservazioni  dirette,  in  itinere  e  in  fase  finale;  osservazione della partecipazione ai giochi e alle attività proposte.

AllegatoDimensione
PDF icon 2016-2017-english-kids.pdf733.33 KB